PROGRAMMAZIONE

Piano Offerta Formativa
I bambini a quest’età imparano “facendo”, quindi per stimolare le loro capacità di apprendimento abbiamo aggiunto, alle attività didattiche in aula, un percorso formativo che si svolge nei laboratori.
Inoltre, per favorire la  relazione interpersonale con gli altri bambini, i laboratori sono organizzati per fasce d’età: in questo modo ogni bambino, nel laboratorio, ha la possibilità di rapportarsi anche con i coetanei delle altre classi.

Di anno in anno le insegnanti individuano collegialmente un percorso formativo-didattico che accompagna in modo stimolante e arricchisce i bambini di tutte le fasce d’età.

Programmazione educativo-didattica 2016-2017

IN VIAGGIO VERSO MONDI NUOVI TUTTI DA SCOPRIRE: OCEANI-MARE; MONTAGNA; PIANURA-CAMPAGNA

Per dare continuità educativa e completezza progettuale alla programmazione degli anni precedenti, abbiamo pensato di conoscere ed esplorare i vari paesaggi della superficie terrestre, in particolare gli oceani, il mare, la montagna e la pianura, essendo luoghi che richiamano un contatto diretto e un  vissuto in ognuno di noi e nello specifico nel bambino.
img_progetto01La scelta di adottare, ancora una volta, un  progetto  nell’area scientifico- ambientale,  nasce dalla consapevolezza che l’educazione ambientale  nella Scuola dell’Infanzia è un’attività essenziale per formare  coloro che diventeranno i futuri cittadini, consapevoli del valore dell’ambiente e del suo rispetto. Già lo scorso anno avevamo sensibilizzato il bambino a prestare un comportamento corretto nei confronti della natura, assumendo piccoli accorgimenti sulla tutela dell’ambiente. Quest’anno rifletteremo sull’eterogeneità degli ambienti e su come questi, nel loro insieme, siano importanti e nessuno inferiore nel macro cosmo e nell’equilibrio naturale delle cose.
Nel nostro percorso ci immergeremo nelle profondità degli oceani e dei mari per scoprire i misteri nascosti negli abissi e per conoscere gli abitanti marini con i lori miti e leggende; scaleremo la montagna in una lenta e faticosa cordata alla scoperta dei boschi e dei suoi animali per poi scendere in pianura, luogo a noi caro e di riposo, che ci accoglierà con le sue attività produttive e i suoi paesaggi piani e pacifici.
Guidato dall’insegnante, il bambino imparerà ad interrogarsi sulla realtà che lo circonda, a differenziare le caratteristiche di ogni luogo, a conoscere i ritmi della natura e le sue numerose trasformazioni.
Questo lavoro si svolgerà in un clima positivo di fiducia e di rispetto all’interno di ogni gruppo, dove ciascuno potrà sentirsi sicuro di esprimersi, di ascoltare e di essere ascoltato.
Il progetto sarà trasversale ai 5 campi d’esperienza e toccherà tutti gli ambiti dell’agire e della conoscenza che il bambino gradualmente svilupperà.

FINALITA’ EDUCATIVE DEL PROGETTO

img_progetto02Sviluppare l’autostima per consolidare la capacità di vivere nuove esperienze in un contesto sociale ambientale allargato;
Sviluppare la capacità di esplorare la realtà;
Sviluppare la capacità di osservare e fare ipotesi;
Favorire atteggiamenti e comportamenti rispettosi verso la natura in tutte le sue forme;
Sviluppare il senso di essere cittadino del mondo;
Sviluppare le competenze cognitive, emotive e relazionali in tutti i bambini.

 

I LABORATORI

  • Bambini di 3 anni:
    La magia dei colori
    Le fiabe insegnano sognando
    Colori, suoni, forme della natura
    Mille note
  • Bamini di 4 anni:
    I bambini raccontano il mondo
    Arte in gioco
    Giocare che bello!!!
    Mille note
  • Bambini di 5 anni:
    Cuochi senza fuochi
    Vedo… osservo… costruisco
    Lingua inglese
    Mille note

 

logo_pippicalzelunghe

In collaborazione con l’Associazione Pippicalzelunghe è attivo il

PROGETTO MOTORIA SCUOLA DELL’INFANZIA
L’attività  motoria della scuola dell’infanzia viene da noi proposta come attività educativa a integrazione delle attività già esistenti, vuole essere uno strumento ausiliario delle educatrici per agevolare il bambino nella crescita psico- motoria e affettiva.

logo_laforestaintesta

In collaborazione con l’Associazione Culturale La Foresta in Testa è attivo il progetto

BAMBINI MUSICALI
Consideriamo la musica un elemento fondamentale per la socializzazione e per la crescita armonica dei bambini e per questo la trasmettiamo offrendo delle esperienze di “immersione” in un ambiente sonoro ricco di stimoli. Fin dai primi mesi di vita il bambino dimostra una straordinaria attitudine ai suoni e alla musica che fa comprendere l’importanza di esperienze ludico-musicali che favoriscano lo sviluppo del suo patrimonio espressivo.

*******

I.R.C. Programmazione Annuale

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO  PER CONOSCERLO MEGLIO

img_ircAttraverso l’introduzione di uno stile di vita, nel gioco, nello stare a tavola, nel rapporto con gli amici, la scuola, sempre nel rispetto del pluralismo, riflette la propria origine e ispirazione cristiana.

L’ora di Religione Cattolica nella scuola italiana è una preziosa opportunità culturale ed educativa perché aiuta i bambini a scoprire le radici della nostra storia e identità. Le attività ordine all’IRC offrono occasioni per lo sviluppo integrale della personalità dei bambini, valorizzano la dimensione religiosa, promuovono la riflessione sul loro patrimonio di esperienze e contribuiscono a rispondere alle grandi domande di significato e di senso che portano nel cuore.

L’IRC NON intende “fare il credente” ma mediante l’utilizzo di alcuni strumenti propone un percorso che affronta e approfondisce una prima conoscenza dei temi fondamentali della religione cattolica, inoltre volge l’attenzione alle differenza culturali e religiose, favorendo il dialogo e il rispetto, premessa per una vera e propria convivenza tra popoli.

L’IRC perciò NON presuppone o richiede adesioni di fede.

Il progetto IRC nell’ambito della scuola dell’infanzia, concorre alla formazione e allo sviluppo armonioso della personalità del bambino, nell’ottica di una crescita equilibrata e tranquilla, non accelerata dal ritmo ossessivo dei tempi odierni.

Fra i tre e i sei anni i bambini incontrano e sperimentano linguaggi diversi, scoprono, attraverso il dialogo e il confronto con gli altri bambini, l’esistenza di diversi punti di vista, pongono per la prima volta domande esistenziali, osservano e si interrogano sulla natura.

Quest’anno il tema scelto per la programmazione dell’IRC sono “Le Parole Gentili”: ossia il bambino verrà a contatto con  parole che sono espressione dell’amore per se stessi, per gli altri e per il mondo intero. Il bambino sarà accompagnato a riflettere sul significato di:

PACE,          l’Alleanza tra Dio e gli uomini;
AMICIZIA, il patto di regole tra Dio e gli uomini per il vivere armonioso;
GESU’,        il Dono più bello che Dio ci ha dato;
PERDONO, l’atto di amore più grande che possiamo fare verso gli altri;
CONCHIGLIA, le parole gentili sono sempre in noi, poste da chi ci ama e ci accompagnano per tutta la vita.

In questa programmazione rientrerà quindi la vita di Gesù nei suoi due momenti più affascinanti e importanti: la Nascita nel periodo natalizio e la Morte-Resurrezione nel periodo pasquale. Il percorso della nascita troverà la conclusione finale nella recita di Natale che impegnerà tutti i bambini, in base alla loro età, e ne farà piccoli attori per un giorno.

*******

Dite:
è faticoso frequentare bambini.

Avete ragione.
Poi aggiungete:
bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi,
inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli.

Ora avete torto.
Non è questo che più stanca.
E’ piuttosto il fatto di essere obbligati ad innalzarsi
fino all’altezza dei loro sentimenti.

Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi.
Per non ferirli.

Autore
J.KORCZACK